E’ da Lei che è sorto il sole di giustizia, Cristo nostro Dio

Pietro_lorenzetti,_natività_della_vergine_del_duomo_di_siena,_1342,_tempera_su_tavola_187x182,_museo_dell'opera_del_duomo_di_sienaCarissimi fratelli e sorelle,
il mese di settembre porta con sé la memoria di feste importanti per la nostra vita  cristiana e ci offrono la possibilità di “respirare” spiritualmente in maniera quanto mai grande e profonda!
L’8 settembre ci porta a celebrare la nascita della Beata vergine Maria:festa celebrata fin dai primi secoli ed ancor più dai nostri fratelli ortodossi: è da Lei, come scrive l’antifona d’ingresso,che è “sorto il sole di giustizia, Cristo nostro Dio”.
Lasciate che vi confida che ogni qualvolta vado in Terra Santa ed accompagno gruppi della nostra regione, è sempre una grande emozione pensare alla Madre celeste soprattutto nella chiesa di S.Anna, dove la chiesa locale ha sempre fatto memoria della “casa della nascita della beata Vergine Maria”.
Questa festa ci deve portare a pensare alle nascite di tante bambine e bambini di oggi
Un poeta (Tagore) diceva che “ogni volta che nasce un bimbo significa che Dio non è stanco dell’uomo”
L’invito che desidererei rivolgere ad ogni unitalsiano a non passare mai accanto ad ogni bimbo con volto indifferente!
Ci aiuti Maria che con la sua nascita ci ha arricchito la Vita donandoci Suo figlio!
E in questo giorno desidero far giungere un grande “GRAZIE” a tutte le mamme e papà che quest’anno ci hanno dato la gioia di “accogliere” i loro figli, doni grandi del creatore, soprattutto nel pellegrinaggio della gioia di Loreto arrivato al 40° anno e con una partecipazione che ha rasentato qualche giorno: mille partecipanti!!!
A questo pellegrinaggio aggiungiamo i bambini venuti a Lourdes in aprile con l’oncologico del Gemelli ma anche ai bambini presenti nelle altre date lourdiane, come ad agosto con il piccolo Natalino.
Ora il nostro impegno continua.
Impegno grande per il pellegrinaggio a settembre e quello del mese di ottobre che per la nostra sezione è il piu’ NUMEROSO!
E mi piace riportarvi una bella testimonianza: il vescovo della mia diocesi è andato insieme ai seminaristi e giovani per alcuni giorni di riflessione sul lago Maggiore. Lì ha invitato a parlare di pastorale giovanile l’ordinario locale Mons.Franco Giulio Brambilla il quale  ha detto (con l’approvazione del mio ordinario Mons.Crociata), che “l’unica realtà giovanile di servizio che abbia un senso e una buona partecipazione è l’unitalsi…”
Quale impegno grande per tutti noi nei confronti dei giovani!
Ci aiuti la S.Vergine a far “nascere” sempre più nelle nostre sottosezioni, impegno e testimonianza per questi uomini e donne del domani!
D.Gianni Toni

Questa voce è stata pubblicata in News dalla Sezione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.