800 ragazze e ragazzi da tutte le sezioni e sottosezioni italiane attendono Papa Francesco

Una delegazione dei giovani unitalsiani donerà al Pontefice un simbolo dell’Associazione.  “Tutta l’associazione sta vivendo la vigilia di questo pellegrinaggio con trepidazione – afferma Antonio Diella -. Abbiamo invitato i nostri giovani ad entrare nel cuore dell’Unitalsi per dare un cuore nuovo all’associazione e la loro risposta non si è fatta attendere. I giovani non possono e non devono rinunciare al sogno di costruire un nuovo cammino testimoniando a tutti noi, alla Chiesa e al mondo la bellezza di una fraternità inclusiva dove la diversità e le difficoltà diventano occasione per costruire insieme un’occasione di felicità”.
Papa Francesco celebrerà nella Santa Casa alle ore 9.45 poi seguirà L’Angelus in piazza e i saluti chiuderanno la giornata.
“La presenza del Santo Padre – dichiara Roberto Maurizio – è stata una grande sorpresa, di cui abbiamo saputo da poco e che ha suscitato nei ragazzi gioia e attesa. Incontrare il Papa in un luogo tanto caro alla nostra Associazione ci invita a rilanciare il nostro sogno di fare in modo che Loreto diventi un punto di incontro e di pellegrinaggio di tutti i giovani italiani con una particolare attenzione all’integrazione dei ragazzi e delle ragazze con disabilità”.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.