15 Giugno visita al Giardino di Ninfa

Il giardino di Ninfa è un parco naturale definito tra i più belli del mondo, visitato anche dal Principe Carlo e Diana durante il viaggio di nozze.
Avremmo il piacere ed il privilegio di visitarlo Sabato 15 Giugno renderemo lode a Dio per lo spettacolo che ci incanterà come solo madre natura sa fare.
Il programma è il seguente:

  • Ore 10.00 arrivi
  • Ore 10.15 inizio visita a gruppi accompagnati dalla guida.

Al termine ci si sposterà presso la vicina parrocchia di Doganella di Ninfa per consumare insieme il pranzo al sacco, sotto degli ampi tendoni.Daniele con la sua musica e la sua voce ci allieterà tra un boccone e l’altro.

  • Ore 15.00: partenza con i mezzi con i quali si è arrivati per andare a celebrare la S. Messa a Cori alto, presso il Santuario Mariano della Madonna del Soccorso (Patrona di Cori).
    E’ il Santuario dove è nato il canto alla Vergine:
    “MIRA IL TUO POPOLO” e per tanti sarà una novità!
    (Dista da Doganella di Ninfa 6 km circa).

Al termine, non oltre le ore 17.30, partenza per il rientro.

In attesa di vederci e nella speranza che avrete raccolto già le partecipazioni di tanti bambini, mamme e volontari per il Pellegrinaggio della Gioia a Loreto dal 27 giugno al 1 luglio, inviamo un saluto fraterno a tutti e grazie per l’impegno con l’UNITALSI!

Don Gianni da Latina e Preziosa da Lourdes.

Giardino di Ninfa Sito Ufficiale

E’ tempo per tutti noi, di affermare con forza, passione e convinzione: “Io dono il 5×1000 all’Unitalsi e … ci metto la faccia”.

Per una scelta d’amore

 

800 ragazze e ragazzi da tutte le sezioni e sottosezioni italiane attendono Papa Francesco

Una delegazione dei giovani unitalsiani donerà al Pontefice un simbolo dell’Associazione.  “Tutta l’associazione sta vivendo la vigilia di questo pellegrinaggio con trepidazione – afferma Antonio Diella -. Abbiamo invitato i nostri giovani ad entrare nel cuore dell’Unitalsi per dare un cuore nuovo all’associazione e la loro risposta non si è fatta attendere. I giovani non possono e non devono rinunciare al sogno di costruire un nuovo cammino testimoniando a tutti noi, alla Chiesa e al mondo la bellezza di una fraternità inclusiva dove la diversità e le difficoltà diventano occasione per costruire insieme un’occasione di felicità”.
Papa Francesco celebrerà nella Santa Casa alle ore 9.45 poi seguirà L’Angelus in piazza e i saluti chiuderanno la giornata.
“La presenza del Santo Padre – dichiara Roberto Maurizio – è stata una grande sorpresa, di cui abbiamo saputo da poco e che ha suscitato nei ragazzi gioia e attesa. Incontrare il Papa in un luogo tanto caro alla nostra Associazione ci invita a rilanciare il nostro sogno di fare in modo che Loreto diventi un punto di incontro e di pellegrinaggio di tutti i giovani italiani con una particolare attenzione all’integrazione dei ragazzi e delle ragazze con disabilità”.